giovedì 30 settembre 2010

Sorci verdi


Mi piacerebbe tanto sapere cosa pensa la Lega Nord della propaganda svizzera in cui i cittadini italiani che ogni giorno attraversano la frontiera per lavorare vengono paragonati a dei ratti, parassiti che rubano il lavoro agli svizzeri. Mi piacerebbe sapere quanti, tra questi pendolari, sono fedeli ad Alberto da Giussano e ai suoi sedicenti discendenti. Mi piacerebbe averne uno qui, davanti a me, per porgli la questione: hanno ragione o no?
Ma scherzi, noi dobbiamo lavorare!
Ma in fondo dicono le stesse cose della Lega. Tu voti Lega, vero?
Sì.
E quindi?
...
...
...
...
...
Click. Cortocircuito innescato. Sento i neuroni del malcapitato ratto leghista friggere, in cerca di una risposta che contempli un briciolo di logica. Ma è impossibile. Alla fine farfuglia qualcosa condito da un elegantissimo fora dai bal finale. Missione fallita.
Ma forse sulla quantità qualcuno rinsavisce...

17 commenti:

  1. infatti ale, avevo visto questa notizia e mi sono fatto anche io la stessa domanda! ma ho la netta impressione che continueranno imperterriti con odio (quello vero, non quello che il premier spaccia per tale) ed egoismo. di nuovo grazie ale per tutte le cose che scrivi

    RispondiElimina
  2. siamo sempre a sud di qualcuno
    ciao Ale

    RispondiElimina
  3. Ho visto il servizio su questa cosa in tv nella trasmissione di Corrado Augias. Mi immagino il leghista che va in errore del tipo Star Trek con la sonda che era il vecchio Voyager ma che si faceva chiamare Viger che poi alla fine esplode per incoerenza delle informazioni... Ma forse è difficile condividere questo ricordo molto vecchio.

    RispondiElimina
  4. @Roby: a me viene in mente Hal 9000 che impazzisce perché deve mentire ai suoi colleghi umani... Fatto sta che qui non è nemmeno un discorso di coerenza, ma incapacità totale di elaborare un qualsivoglia ragionamento. È questo che mi fa paura della Lega Nord e dei suoi elettori: non c'è nessuna ideologia alla base, ma una sorta di istinto che non ha nulla di umano.

    RispondiElimina
  5. Un istinto che non ha nulla di umano: hai detto benissimo Ale. Guarda questo video realizzato in incognito da Saverio Tommasi alla festa dei popoli padani a Venezia. Questa gente non fa nemmeno ridere o provare pena, è solo profondamente disperante.

    RispondiElimina
  6. Che i leghisti ricordino che c'è sempre qualcuno più a sud da chiamare terrone e quindi anche loro sono terroni.

    RispondiElimina
  7. Di questa notizia ho chiesto ad alcuni amici che lavorano in Svizzera da anni. A quanto pare questa storia è nata dal fatto che nel cantone svizzero italiano, a molti è permesso lavorare per due anni e poi fino ad altri due anni prendere comodamente un assegno di disoccupazione. Questa cosa non piace agli svizzeri e anche a molti lavoratori italiani che sono li. La ritengono la solita furbata italica svizzera ...

    un saluto

    RispondiElimina
  8. @Ross: il video che hai linkato lascia senza parole. Gente senza cervello, e se c'è un cervello è totalmente seppellito da stronzate.
    @Niente Barriere: è chiaro che questo pendolarismo possa dare fastidio agli svizzeri. Ma la morale di questa storia è che è molto semplice inventare slogan ad effetto per infinocchiare il popolo, ma è altrettanto semplice che gli stessi slogan ti si ribaltino contro.

    RispondiElimina
  9. Condivido le parole di Ernest..si è sempre a Sud di qualcuno!

    RispondiElimina
  10. Quando in un cervello si registra l'assenza di neuroni la possibilità scientifica di reagire razionalmente ad un proprio "pensiero" errato ( e nel caso in questione anche stupido) é pari a zero. Quindi le possibilità di rinsavimento della base sono praticamente nulle.

    RispondiElimina
  11. Mio nonno avrebbe detto "tutto il Mondo è paese" ed io aggiungo "la stupidita è una di quelle cose che trovi in abbondanza in ogni posto del mondo"

    RispondiElimina
  12. "Idrogeno e idiozia sono gli elementi più comuni nell'universo" (Harlan Ellison)

    RispondiElimina
  13. e' vero che c'è sempre qualcuno piu' a sud, ma c'è sud e sud!

    RispondiElimina
  14. @Anonimo: mi spiegheresti cosa vorresti dire?

    RispondiElimina
  15. Scusate il cambio di titolo, ma mentre riguardavo questo post mi è venuta un'illuminazione e non ho resistito!

    RispondiElimina

Rispettate le regole del buonsenso e della civiltà, e una firma non guasta mai. Nascondersi dietro ad un "anonimo" è solo un modo per non prendersi la responsabilità di ciò che si dice.